Sognare di scoccare una freccia: significato

Sognare di scoccare una freccia

Sognare di scoccare una freccia appartiene alla categoria di sogni che riguardano le armi. Una versione più attuale riguarda sognare di sparare con una pistola o con un fucile. La simbologia alla base di questi sogni, pur con le debite differenze, è similare.

Un’altra tipologia di sogni riguarda invece i sogni con armi appuntite (leggi qui!).

Tarocchi e sogni: un esempio pratico

In questo articolo riporto il sogno di un ragazzo di 32 anni di nome Andrea. Proverò a decodificarlo secondo la tecnica “OniroTarologia“, abbinando cioè una sequenza di Tarocchi al sogno.

Questa è la descrizione del sogno:

“Ero sulla sponda di un lago dentro una torre e provavo a tirare le frecce con un arco verso un’altra torre al di là del lago, ma non ci riuscivo perché il lancio era corto e le frecce finivano tutte nell’acqua. Provavo delusione perché non riuscivo…”

Sognare di scoccare una freccia e il Mondo come bersaglio

Solitamente quando si sogna di “scoccare la freccia” viene in mente il Cupido dell’Innamorato dei Tarocchi. Ma in questo caso l’accento del sogno è sull’idea del bersaglio. Il simbolo del bersaglio è presente nell’Arcano XXI, il Mondo, che nell’approccio di OniroTarologia allude al centro del Sé, l’obiettivo da raggiungere.

La mandorla ricorda il cerchio del bersaglio e al centro troviamo l’androgino della perfezione, dove energie maschili e femminili sono riunite in piena armonia.

Mondo dei Tarocchi e sognare di scoccare una freccia
Il Mondo dei Tarocchi e l’androgino del Sé

La Luna dei Tarocchi e la psiche

Ma prima di sfoderare il Mondo, l’obiettivo finale, approcciamo il sogno nella sua interezza, che sembra ambientarsi all’interno dello scenario della Luna (Arcano XVIII):

La Luna dei Tarocchi e sognare pesci
La Luna dei Tarocchi

Ritroviamo in questo Arcano tutti gli elementi importanti del sogno: le due torri e il “lago”. La Luna simboleggia il viaggio all’interno della propria psiche, e potrebbe riflettere la visione del ragazzo circa il percorso da compiere, un viaggio difficile e frustrante. In effetti le frecce scoccate sembrano assorbite, trascinate in basso dal “granchio lunare” che sta nelle acque dell’inconscio. Pare proprio che in questo percorso il ragazzo dovrà andare a rimestare nelle acque poco rassicuranti dell’inconscio!

È proprio questo che sembra spaventare Andrea, lo “sporcarsi le mani”, scendere dalla sua torre d’avorio per misurarsi con le ombre e il buio della Luna. Ma affrontare il “mostro” degli abissi è una tappa necessaria per arrivare all’illuminazione del Sole. sarebbe presuntuoso da parte di Andrea pensare che queste frecce raggiungeranno l’obiettivo sfidando la legge di gravità e i profondi abissi lunari!

Simbologia della Torre

Tenendo il Mondo sullo sfondo, come mèta ultima del percorso, immaginiamo di “zoomare” sulla torre della Luna che sembra essere l’obiettivo della freccia di Andrea. Prendiamo in considerazione l’Arcano XVI: la Maison Dieu.

La Torre dei Tarocchi e sognare di scoccare una freccia
La Torre e la caduta

Questa “torre” rappresenta la maschera. E’ proprio questo l’obiettivo intermedio per Andrea: la freccia deve puntare a far crollare la rassicurante torre che lo imprigiona. Solo così potrà ripartire dal basso, dalle energie vitali che stanno a livello della terra: lo sporcarsi le mani con la quotidianità e la natura (i personaggi che fuoriescono dalla torre vanno infatti a toccare le piante e la terra).

Spiegazione onirotarologica del sogno di scoccare una freccia

La sequenza Onirotarologica che meglio descrive il sogno è data dai Tarocchi XVIII e XVI:

Luna e Torre: spigazione di sognare di scoccare una freccia
Tarocchi e sogni: la Luna e la Torre

Come vediamo è una sequenza “disordinata”, non seguendo il giusto ordine numerico degli Arcani Maggiori. La sequenza corretta cui tendere è XVI – XVIII. Il sognatore deve cioè prima sporcarsi le mani (scendere dalla Torre) per poi farsi un bel bagno purificatore nelle acque della Luna. Il sentiero purificatorio della Luna non può essere calcato se non si abbatte la propria Torre.

Rispondi