Archetipo del Puer Aeternus e sognare bambini

Cosa significa sognare bambini

Il bambino nei sogni

Tra i vari personaggi incontrati nei sogni assumono particolare rilevanza simbolica i bambini. Il bambino nei sogni è riconducibile all’archetipo del Puer Aeternus (“fanciullo eterno”).

Per comprendere le valenze di questo archetipo basta osservare le caratteristiche elementari di un bimbo. E’ una forza naturale primitiva, spontanea, dominata prevalentemente dall’inconscio. Ma il bambino manifesta anche una saggezza senza tempo, è un’energia vitale e istintiva capace di sconvolgere lo status quo dando origine alle novità. La giocosità è l’altro aspetto dei bambini. Attraverso i loro giochi i bimbi creano e distruggono mondi con un battito di ciglia, e questo li rende simili agli Dei (vedi anche il tema del “fanciullo divino”).

Sono queste le caratteristiche da tenere in considerazione quando si sogna un bambino: ha preso forma in noi una nuova energia, che va abbracciata, educata ed indirizzata in un progetto di vita cosciente.

L’archetipo del Puer Aeternus nei Tarocchi

Vi sono tre Tarocchi che possono essere associati ai sogni con bambini e all’archetipo del Puer Aeternus.

Il primo di essi è il Bagatto:

Il Bagatto dei Tarocchi come Archetipo del puer aeternus
Il Bagatto come Puer Aeternus magico e giocoso.

Essendo il primo personaggio numerato dei Tarocchi possiamo pensare al Bagatto come ad un fanciullo immerso in un mondo magico che gioca a costruire mondi. Rappresenta le connotazioni di giocosità, creatività e spontaneità (ma anche incoscienza) del Puer Aeternus.

Ritroviamo il fanciullo anche nell’Innamorato, Arcano VI, nelle vesti di Cupido. E’ il “fanciullo divino” che celato nel nostro inconscio sconvolge i nostri progetti razionali e guida il nostro destino in modo apparentemente irrazionale: il Puer Aeternus come messaggero del Sé, della nostra genuina essenza.

Il Cupido dei Tarocchi come puer aeternus
Il Cupido dell’Innamorato come fanciullo divino.

Il tema del bambino ricompare infine nel Giudizio, Arcano XX.

Il puer aeternus nel Giudizio dei Tarocchi
Il miracolo del fanciullo “eterno”.

Significato del Giudizio dei Tarocchi

Dal sepolcro resuscita il puer: è la valenza prodigiosa del fanciullo eterno che sconfigge la morte. La nostra Maschera, in senso junghiano, viene distrutta e siamo ricondotti alla totalità del Sé. E’ l’energia miracolosa che ci permette di rinascere ogni volta distruggendo la stagnazione del nostro status quo.

Sui sogni di parto (sognare di partorire) vedi anche questo articolo.

Clicca qui per approfondire il metodo OniroTarologia.

Rispondi