Il significato dei sogni e interpretazione

E’ con grande piacere che ospito nel blog di OniroTarologia un articolo sul significato dei sogni a cura della redazione di “IlSignificatodeisogni.it”, un nuovo progetto web dedicato al mondo dell’interpretazione dei sogni.

E’ un sito molto professionale e ricco di contenuti: oltre ad approfondite indicazioni su come interpretare i sogni si può trovare una guida all’interpretazione, consigli su libri e dizionari legati al mondo onirico e una selezione di frasi e immagini sui sogni.

Cedo dunque la parola alla redazione di “IlSignificatodeisogni.it” e vi invito naturalmente a visitare il loro ottimo sito.

Il significato dei sogni e interpretazione

Ci si interroga spesso sul significato dei sogni, considerati in molti casi premonitori. Se è vero che non tutti i sogni possono essere considerati tali, è anche vero che molti di essi possono davvero diventare sogni premonitori e dunque meritano di essere interpretati.

L’arte dell’interpretazione dei sogni è complessa, perché sono diversi gli elementi che devono essere presi in considerazione. Innanzitutto, è importante operare una distinzione fra i sogni che sono generati da stati psicologici o fisici alterati – e che dunque riflettono nella vita onirica quanto si sta effettivamente vivendo – e i sogni premonitori, che sono quelli che meglio si prestano ad essere interpretati e a fornire degli indizi sul futuro.

La probabilità che i sogni siano premonitori aumenta nel caso in cui si dovesse sognare più volte la stessa cosa, o comunque si dovesse fare un sogno molto simile per più notti, consecutive o meno. Quando un sogno si ripete – o quando un elemento chiave compare più volte in sogni differenti – è molto probabile che si tratti di un elemento premonitore e che possa essere interpretato per avere informazioni importanti sulla propria vita futura.

Come scoprire il significato dei sogni

Per poter scoprire qual è il significato di ciò che si sogna bisogna prima di tutto imparare a ricordare i sogni. Capita spesso infatti di svegliarsi avendo bene in mente quello che si è sognato, per poi vedere il ricordo sparire nel giro di pochi minuti. In alcuni casi il sogno potrebbe essere stato così intenso da essere ricordato a distanza di tempo, ma comunque quando lo si racconterà o lo si analizzerà ci si renderà conto di aver perso dei dettagli che sarebbero potuti essere significativi nell’interpretazione dello stesso.

Il consiglio che viene spesso dato è quello di scrivere i sogni su un diario personale, avendo cura di farlo al mattino, non appena ci si sveglia. La scrittura del diario deve essere fatta al mattino sia per evitare di dimenticare i dettagli o addirittura l’intero sogno, sia per evitare di colmare le lacune mnesiche con dei falsi ricordi, aggiungendo al sogno dei particolari per completare la storia.

Un altro consiglio, sempre in merito alla stesura del diario, è di scrivere non solo gli eventi che si sono vissuti nel sogno, ma anche le sensazioni che si sono provate. Questo aiuterà ad avere un quadro più completo dell’esperienza onirica ed anche ad allenarsi maggiormente nel ricordare ciò che si sogna.

Fatto il primo passo di ricordare ciò che si è sognato, per avere l’interpretazione dei sogni bisogna cercare di estrapolare dai diversi ricordi gli elementi simbolici che si prestano ad un’interpretazione e che possono avere un significato nella vita reale futura.

Il lavoro di scelta degli elementi simbolici non è sempre semplice, soprattutto quando questi sono celati all’interno del sogno. Talvolta si sognano delle condizioni che sono facilmente interpretabili, altre volte invece non sono né l’ambientazione, né le vicende del sogno ad avere importanza, ma elementi che sembrano apparentemente stare in secondo piano.

Come interpretare i sogni se sono astratti

Abbiamo parlato di elementi simbolici presenti in sogni piuttosto logici, ma può capitare anche di fare dei sogni astratti. Non bisogna preoccuparsi, perché anche in questo caso è possibile ottenere la giusta interpretazione, anche se potrebbe risultare più difficile.

In questo caso è importantissimo segnare sul diario personale tutti gli oggetti che si sono visti nel sogno, i colori che hanno caratterizzato quest’ultimo ed anche le sensazioni che si sono provate. Il sogno astratto, a differenza di un sogno classico, non presenta una trama che segua un filo logico. Anche nel sogno classico possono essere presenti degli elementi che non sarebbero possibili nella vita reale, ma il sogno astratto si distacca in maniera più netta da questa.

Il significato dei sogni

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.